In questo sito potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ
Studio Associato
Commercialiste Querci Dragotto
Ci impegniamo a fondo per rendere i tuoi adempimenti fiscali più chiari e lasciarti dedicare a ciò che ami maggiormente

Leggi di più

IL BLOG DELLO STUDIO ASSOCIATO QUERCI DRAGOTTO


Modello 770


venerdì 27 ottobre 2017
.

Modello 770

Il Modello 770 è la dichiarazione dei sostituti di imposta, ossia dei datori di lavoro o enti di previdenza che per legge sostituiscono il contribuente nei rapporti con il fisco trattenendo le tasse relative a compensi, salari, pensioni. 

I sostituti di imposta, per obbligo, devono comunicare all'Agenzia delle Entrate, mediante una dichiarazione annuale i dati relativi alle ritenute operate. 

Il Modello 770, in base ai dati da comunicare e ai quadri da compilare, può essere semplificato o ordinario. 

 

Nel Modello semplificato vanno indicati:  

·         i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai contribuenti ai quali sono stati corrisposti redditi di lavoro dipendente, equiparati e assimilati; 

·         indennità di fine rapporto;

·         redditi di lavoro autonomo;

·         provvigioni e redditi diversi;

·         altri redditi.

Nel Modello 770 ordinario vanno indicati: 

·         ritenute operate sui dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale, operazioni di natura finanziaria;

·         versamenti effettuati, compensazioni operate e crediti di imposta utilizzati.

Entrambi i modelli devono essere presentati esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite un intermediario abilitato. 

Quest'anno i termini di presentazione telematica del modello 770 scadono il 31/10/2017.

Devono presentare il Modello 770 i sostituti d’imposta che hanno corrisposto: somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte su redditi di capitale, compensi per avviamento commerciale, contributi a enti pubblici e privati, riscatti da contratti di assicurazione sulla vita, premi, vincite e altri proventi finanziari, compresi quelli derivanti da partecipazioni a organismi di investimento collettivo in valori mobiliari di diritto estero, utili derivanti da partecipazioni in società di capitali, titoli atipici, indennità di esproprio e redditi diversi. 

In particolare: 

·         società di capitali ed enti commerciali a esse equiparate (enti pubblici e privati) che risiedono nel territorio dello Stato;

·         enti non commerciali, compresi gli enti pubblici (Regioni, Province, Comuni) e privati residenti nel territorio dello Stato;

·         associazioni non riconosciute, consorzi, aziende speciali;

·         società e enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato;

·         trust;

 

·         condomìni.



Lascia un commento


Autorizzo ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 il trattamento dei miei dati personali

* Campi obbligatori
ATTENZIONE: per evitare la pubblicazione di messaggi indesiderati, ogni commento verrà sottoposto ad approvazione.


Home page Lo studio Dove Siamo Consulenze Blog Scadenze Contatti Link

Seguici su:


Disclaimers

I servizi offerti dal sito "studiocommercialistiquercidragotto.it" sono completamente gratuiti e sono controllati con la massima accuratezza possibile; tuttavia lo studio associato Querci Dragotto, titolare del sito, declina ogni responsabilità per le conseguenze che possano essere arrecate agli utenti da possibili malfunzionamenti e per i danni o la perdita di profitti che ne possano derivare - condizioni d'utilizzo.

ATTENZIONE: in nessun caso i servizi contenuti in questo sito internet potranno sostituire la consulenza del vostro studio commercialistico di fiducia!

Sito aggiornato al 21/03/2019
Sito ideato e sviluppato da Stefano Riggio di C.I.R.R.